LE ORIGINI

Tutto ha inizio nel 2018 a Livingstone, città perla dell’Africa, sul fianco delle Cascate Vittoria, quando l’esprienza di Servizio Civile Volontario di Giovanni sta giungendo alla conclusione. A termine di un lungo anno vissuto a stretto contatto con le realtà artigianali locali, Giovanni sente il bisogno di fare tesoro dell’atmosfera e dei colori di questo spicchio d’Africa ormai entrato nel suo cuore.

 

Decide così di riportare a casa una testimonanzia di quella ricchissima cultura; tante sono le cose che avrebbe potuto portare con sè, ma alla fine sceglie quelle più affascinanti: le stoffe Wax.

 

“Arrivato il momento di tornare a casa, mi imbarco sull’aereo con nulla, se non due scatoloni di tessuti wax originali acquistati nella bottega locale di Joseph. Sono pronto a dare vita al mio sogno”.

IL PROGETTO

Il progetto si fonda su due principi cardine: interculturalità e moda sostenibile. Mafric nasce dall’esigenza di creare un luogo di incontro fra due culture, italiana e africana, all’apparenza così distanti, ma in realtà unite dalla grande passione per il fashion.

 

Le pregiate stoffe africane vengono ripensate con uno sguardo moderno rivolto ai giovani che camminano per le città europee, e rielaborate in cerca di una sintesi fra la carica espressiva dei colori Africani e l’eleganza dello stile italiano.
Ogni capo si pone l’obbiettivo di essere il risultato finale di una filiera produttiva sostenibile , in grado di generare valore ed avere un forte impatto sociale.

 

Nasce così la collaborazione con la Sartoria Sociale SunnCoop, una cooperativa tutta al femminile della periferia milanese, che offre prospettive di riscatto a donne madri, straniere e senza possibilità di lavoro sul territorio. Da quella iniziale collaborazione altre ne sono nate, con altre associazioni e cooperative, con la creazione, così, di una rete territoriale che unisce una valida produttività ad una sostenibilità umana e sociale.

 

Il sogno che era nato in Giovanni tra le bancarelle del mercato in Zambia è diventato ora, tra le passerelle della Milano capitale del fashion, il sogno di una vita migliore per decine di donne e famiglie.

Mafric è una start-up di moda che nasce nel cuore dell'Africa a Livingstone in Zambia,
e si sviluppa e cresce nella città e nelle perifierie di Milano.

MISSION: NODO

Il nodo è il simbolo che più rappresenta la mission di Mafric: tendere ad un modello economico in cui il profit collabora con il no profit per generare un circolo virtuoso all’interno di un impianto economico moderno.

 

Il nodo, oltre ad essere elemento comune nei nostri capi, simboleggia il valore intrinseco ad ogni articolo Mafric: creare sinergie fra microrealtà che agiscono in contesti di vulnerabilità ed essere il luogo di legame tra due culture.

LA COLLEZIONE PRIMAVERA / ESTATE

La linea Mafric per la Primavera Estate 2020 è la prima fermata di un viaggio appena iniziato, con destinazione ancora da definire.

 

Ogni capo della collezione è unico e prodotto a mano con stoffe di alta qualità; le combinazioni di colori e materiali vengono accuratamente selezionate ed assemblate dalle sarte di SunnCoop e Spazio3R.

 

Il circolo virtuoso comprende anche i capi e gli accessori su cui vengono fatti gli inserti: le magliette infatti provengono dal circuito del commercio equosolidale. É già in avvio inoltre un progetto di riutilizzo di scarti tessili e abiti usati , che, anzichè essere portati al macero, vengono riadattati tramite inserti in wax, prendendo nuova vita tra le mani proprio di colei che una nuova vita la sogna per se stessa.